Davide Suriano campione WSOP: ecco il video dell'Heads Up finale

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

Las Vegas durante le WSOP

Non è notizia nuova che Davide Suriano alle ultime World Series of Poker di Las Vegas ha vinto il braccialetto nel torneo di Heads-Up Championship. Ecco però ora il video (lo trovi in fondo all'articolo) che lo ha portato alla vittoria contro il giocatore professionista Sam Stein.

Un trionfo storico per il nostro Davide Suriano, che lo scorso 19 giugno 2014 è diventato il sesto italiano nella storia a conquistare un braccialetto WSOP, aggiudicandosi il titolo di Campione del Mondo di poker nella specialità Heads up.

In tutto sono stati sette i testa a testa giocati dal nostro azzurro, in cui è riuscito ad avere la meglio di grandissimi giocatori a livello internazionale.

Un primo turno in cui si scontrava contro Scott Seiver, non di certo uno degli ultimi arrivati (oltre 12,6 milioni vinti in carriera).

Una volta superato il primo ostacolo, Suriano ha dovuto vedersela con il giocatore più vincente quest'anno nel poker online cash game High Stakes, Daniel “jungleman12” Cates.

Suriano, dopo aver avuto battuto anche lo statunitense, andava ad incontrare due specialisti heads up, Shane Moran e Serkan 'Serkules' Kurnaz. Nessun timore reverenziale ed avanti per la sua strada.

Giunto ormai a premio, Davide incontra nei quarti di finale Ankush Mandavia, per poi vedersela in semifinale con un certo Daniel Colman, che a distanza di una decina di giorni avrebbe trionfato nel Big One for One Drop, torneo da 1 milione di dollari di buy-in, per uno stratosferico primo premio di 15,3 milioni di dollari.

Ultimo ostacolo per conquistare l'ambito braccialetto era Sam Stein, già vincitore di un braccialetto WSOP nel 2011 e che vantava uno score di quasi 4 milioni di dollari vinti in carriera. Davide Suriano affronta con sicurezza l'heads-up finale e dopo circa un ora, ecco giungere il tanto atteso trionfo.

Alla fine dell'articolo il video girato dalla ESPN disponibile su YouTube, con il commento americano da parte di David Tuchman e Scott Baumstein.
I due hanno parole di elogio per il gioco dell'italiano che riesce sempre ad imprimere una notevole pressione sull'avversario. Sino ad arrivare alla fatidica ultima mano del testa a testa, con Davide che chiama con A-10 l'all-in di Stein che gira K-7. È trionfo, con gli amici subito pronti a festeggiare ed abbracciare il nostro azzurro. Buona visione.

Photo credit: prayitno.