EPT Montecarlo: Krisztián Györgyi, bluff con 7-2 al tavolo finale

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

ept logoTra i grandi protagonisti del tavolo finale dell’EPT Montecarlo Main Event certamente Krisztián Györgyi. Il giocatore ungherese, famoso per essersi qualificato con 5 dollari, ha messo in atto un bluff con 7-2, rischiando di essere eliminato dal torneo.

Secondo alcuni è stato bravo, altri l'hanno ritenuta una mossa un po' folle ma alla fine un all-in in bluff con 7-2 al turn ha avuto l'intento voluto. Scopriamo com’è andata la mano.

Tavolo finale dell’EPT Montecarlo Main Event, al primo classificato ricordiamo che spetterà una ricompensa di 712.000 euro. Quindi certamente non un tavolo a play money di poker online, dove non si vince e non si perde niente e i bluff folli sono all'ordine del giorno.

L’ungherese Krisztián Györgyi dal piccolo buio controrilancia con 7-2 a 360.000 dopo che Tomas Jozonis da cutoff aveva aperto con A-K a 125.000 gettoni.

Patrik Antonius folda. Jozonis ha uno stack di circa 3 milioni mentre Krisztián intorno ai 2 milioni.

Tomas chiama e al flop scendono Q 10 9, tutti a quadri. Krisztián Györgyi punta 500.000 chips. Jozonis ha in mano l’Asso di quadri e dunque un progetto di colore e di scala a incastro. Opta ancora per il call.

Al turn cade un 4, non di quadri. A questo punto Krisztián Györgyi va allin per 1,5 milioni di chips. Jozonis ci pensa qualche minuto ed alla fine decide di foldare.

Grandi festeggiamenti per l’ungherese, come potrai ammirare nel "video incriminato". Vale la pena di vederlo, dura soltanto quattro minuti e potrai decidere se secondo te il bluff è stata una mossa geniale o piuttosto una pazzia. A giudicare dai commenti al video su Youtube sembrerebbe che molti utenti optino per la prima.