Fabio Coppola terzo al 10-Game Mix delle WSOP

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

Un casino di Las Vegas

Una grande prestazione per Fabio Coppola, pro italiano da tempo con dimora abituale a Las Vegas, che ha concluso al terzo posto nel $1,500 10-Game Mix, evento 63 delle WSOP 2014.

Il player italiano è quindi arrivato vicinissimo alla conquista dell'ambito braccialetto ma è stato eliminato ad un passo dal sogno dal futuro vincitore, lo statunitense Bryn Kenney.
Per Fabio Coppola comunque un premio di consolazione di ben 61,396 dollari, che rappresenta il suo miglior piazzamento in carriera alle World Series of Poker di Las Vegas.

Coppola, seguito al tavolo da un gruppetto di italiani tra cui si scorgeva il professionista Max Pescatori, dopo la sua eliminazione, si è detto comunque molto contento del terzo posto e della prestazione.

A trionfare, come anticipato, l’americano Bryn Kenney, che ha conquistato il suo primo braccialetto WSOP in carriera ed un premio di 153,220 dollari. Kenney ha battuto nel testa a testa finale il neozelandese Jan Suchanek, un secondo posto che gli è comunque valso 94,618 dollari.

Ad inizio giornata erano partiti in 9, con il primo out essere lo short David Blatte, seguito da Haresh Taker in ottava posizione e Michael Mixer al settimo posto. Sfortunato poi Randy Ohel, che all-in al river con un full di 10 e 5, non riesce a superare il poker di 5 di Daniel Zach, e così è costretto ad abbandonare in sesta posizione.
Tocca quindi proprio a Fabio Coppola eliminare Andrey Zaichenko in quinta posizione, mentre poco dopo Jan Suchanek manda a casa Dan Zach, uscito al quarto posto durante una mano di Badugi.

Rimasti in tre, Fabio era il più short ed ha provato ad opporre resistenza, raddoppiando lo stack anche in un paio di occasioni, per poi arrendersi in terza posizione durante l'orbita del 2-7 Single Draw, out allo showdown contro il già citato Kenney. Una grande prestazione ed un ottimo piazzamento per il nostro azzurro.

Bryn Kenney e Jan Suchanek si sfidano per l'ambito braccialetto, con l'americano partire in netto vantaggio in virtù di uno stake maggiore.
Tutto si decide in una mano di NLHE, quando su board Q-9-2-4-9, Jan va all-in con K-2 con doppia, venendo chiamato da Kenney che mostra 10-9 per il tris di 9 che vale la vittoria.

Ecco di seguito il payout del tavolo finale dell'evento 10-Game Mix, numero 63 di queste sempre più appassionanti World Series of Poker:

  1. Bryn Kenney: 153.220 dollari
  2. Jan Suchanek: 94.618 dollari
  3. Fabio Coppola: 61.396 dollari
  4. Daniel Zack: 40.550 dollari
  5. Andrey Zaichenko: 27.033 dollari
  6. Randy Ohel: 18.923 dollari
  7. Michael Mixer: 13.576 dollari
  8. Haresh Thaker: 13.576 dollari
  9. David Blatte: 10.152 dollari

Photo credit: Moyan Brenn.