Gus Hansen investe milioni di dollari nel bridge

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

gus hansenGus Hansen ritorna a fare l'imprenditore in un settore in cui è da sempre ben informato, il bridge.

Dopo essere andato in rosso di oltre 20 milioni di dollari dal 2007 ad oggi sulla piattaforma di Full Tilt Poker, Hansen torna a fare impresa, attività che in passato gli ha dato parecchie soddisfazioni.

Il danese infatti all'inizio della sua avventura nel poker online, era riuscito ad aprire la room Pokerchamps e successivamente a venderla a Betfair per 15 milioni di dollari.

Una cifra notevole che gli ha permesso di incrementare notevolmente il proprio bankroll, soprattutto per le sessioni agli High Stakes online.

Gus ha deciso adesso di riprovarci e di investire in un settore che l'ex red pro conosce molto bene.

Il buon Gus è uno dei principali investitori di un prodotto (Bridge+More) adoperato per velocizzare e migliorare le azioni di gioco durante i tornei di Bridge.

In base a quanto riportato dal sito danese Business.dk, Gus ha investito diversi milioni di dollari nella società Bridge+Company, in procinto di presentare sul mercato un esclusivo distributore di carte per il bridge.

“The Great Dane”, lasciato per il momento il poker online, ha deciso pertanto di incominciare nuovi progetti. Scelta forse saggia, visti gli ultimi disastrosi anni agli high stakes.

Photo credit: flipchip.