Ivey non riconosce Duhamel: ecco la gaffe

Scritto da Claudia Il Aggiornato il .

Phil IveyA chi non è capitato di trovarsi davanti una persona famosa, almeno all'interno di un determinato settore, e non riconoscerla? Gaffe di questo tipo sono successe a tutti ovviamente. Ma cosa succede quando il malinteso nasce tra due professionisti, pronti a sfidarsi per una grossa cifra in palio? Si può parlare davvero di semplice gaffe o bisogna rintracciare "l'errore" in una strategia ben studiata per intimidire l'avversario?

Ovviamente parliamo sempre di poker e questa volta a rendersi protagonisti di una scena simile a quella appena descritta sono due giocatori ben noti agli appassionati di poker.

Non possiamo pretendere che tutti i giocatori si conoscano tra loro, sarebbe impossibile. Anche perché bisogna sempre ricordarsi che alcuni player pro sono diventati tali da poco e di conseguenza, devono ancora affermare il loro nome al 100%. Aver vinto un'importante torneo non è necessariamente sinonimo di "gloria" o "fama".

Siete curiosi di sapere di chi stiamo parlando? Sveliamo subito il mistero! È successo durante l'EPT di Montecarlo nel 2012. In palio c'erano ben 100.000€.

Phil Ivey, Jonathan Duhamel e Daniel Negreanu sono seduti allo stesso tavolo. A un certo punto Ivey, incuriosito dal personaggio vicino a lui, si gira e cerca di fare conoscenza. La sua domanda è lecita e chiede semplicemente "Ciao, come ti chiami?".

Come abbiamo già detto conoscersi tutti è impossibile e quindi la gaffe non è ancora avvenuta. Molto spesso infatti i player professionisti si conoscono più per nome che per "faccia". La risposta arriva tranquilla: "Jonathan, piacere di conoscerti". Ivey però non è ancora soddisfatto, sembra proprio non riconoscere nel giocatore seduto a suo fianco, Jonathan Duhamel, il vincitore del Main Event.

Non contento, prosegue chiedendo "Abbiamo mai giocato prima?". Insomma, vuole proprio andare a fondo e capire se il player è un professionista o solo un giocatore amatoriale che ha deciso di tuffarsi nell'avventura. La risposta arriva pronta da Daniel Negreanu, il quale fa sapere a Ivey che ha davanti proprio il vincitore di Main Event.

E qui nascono i sospetti sulla buona fede del player. Perché continua ancora a non avere le idee chiare! Si, sembra non conoscere Duhamel. Alcuni hanno giustamente sospettato che quella di Ivey fosse solo una tattica per intimorire il suo avversario, in un certo senso "sminuendolo" con la finta di non sapere chi fosse.

Daniel Negreanu deve aver trovato tutto questo molto divertente perché è stato proprio lui a diffondere la notizia della gaffe proprio su Twitter. Inutile dire che, dopo la terza volta che Phil Ivey ha chiesto il nome a Jonathan Duhamel, il tavolo è caduto in un imbarazzo generale.

Secondo voi è stata una gaffe naturale e senza malizia o c'era dietro una strategia pronta a colpire nell'orgoglio? Visto il montepremi molto interessante, non dovremo sorprenderci se i player pro decidono di utilizzare anche sotto tecniche per cercare di prevalere sull'avversario.

Sia che la gaffe sia stata voluta o del tutto spontanea, di certo non avrà reso Duhamel felice, visto che non è stato riconosciuto da un "collega" professionista neanche dopo aver detto esplicitamente chi è e qual'è stata una delle sue più importanti vittorie!

Photo Credit: Ralph Unden.