Kevin Stani è il vincitore dell’EPT di Tallinn, Calia settimo

Scritto da Maria Grazia Il Aggiornato il .

ept tallinn 2010EPT Tallinn, dopo quattro giorni di poker intenso è stato decretato il vincitore, colui, che fino ad ieri era una sagoma senza volto, oggi ha un nome, ad alzare al cielo la Picca è il ventisettenne norvegese Kevin Stani.
Stani può vantare un curriculum di tutti rispetto: ITM allo scorso EPT di Sanremo e nel Main Event WSOP di quest'anno, mentre online un quinto posto all'evento high roller delle WCOOP di Pokerstars da 10.000 dollari di buy-in, ed un primo al Sunday500.

Il primo eliminato di giornata è il libanese Elnajjar che si scontra con gli assi di Mattern. Allo stesso livello perdiamo l’ultimo baluardo italico, Nicolò Calia, che pusha da CO con A8 e riceve il call del BB con 77,  il coin flip lo dissangua lasciandolo con poco più di un BB, la mano successiva manderà i resti con K9, il BB lo chiamerà senza guardare le carte per poi girare 7 4, un 4 sul board lo colloca in settima posizione. Il campione italiano si è fermato, così, ad un passo dal successo, ha perso il coin flip, ma non il sorriso. Il nostro Calia può tornare a casa con l’emozione del suo primo final table e del 7 posto all’EPT di Tallinn.

Il terzo player out è l'olandese Van Zadelhoff che cade vittima della guerra dei bui, pusha Qd 9h ma trova il BB con Qs Qh in board gli regala speranze ma nulla di concreto 7h 6h 8h 4s 6c, chiude in sesta posizione.

Intanto Mattern appare inarrestabile e le carte lo aiutano, al livello 26 apre da bottone con AK, Jaatinen manda i resti da SB con K9, nessun miracolo e il finlandese si ferma al quinto posto.

La strada si fa sempre più stretta e, costretto a fermarsi, al quarto posto, è il russo Dmitry Vitkind.

A Mattern la buon sorte volta le spalle, perde la chipleading con top pair vs set, AQ per lui contro 44 di Konstantin Bilyaver su flop A 5 4, ma il peggio deve ancora venire, la maledizione del set aleggia su di lui, per scaraventare tutta la sua potenza al livello 28, quando, Stani da SB e Mattern da BB, dopo il raise del primo e la 3bet del secondo, il norvegese manda i resti e il francese fa snap call girando QQ e trovando l’altro con 33, il tutto si conclude con un 3 al turn.

L’heads up ha come protagonisti il russo Konstantin Bilyaver e il norvegese Kevin Stani, rispettivamente con  2,9 milioni e 9,7 milioni. Il russo non molla facilmente, sceso a 1,7 milioni sembra davvero alla frutta, ma un coin flip vinto gli concede un po’ di ossigeno, fa di tutto per difendersi fino alla mano finale che lo rende il secondo classificato:

Stani da BTN raise 250,000. Call Per Bilyaver.

Flop:  9h 2s3c
Check to check

Turn: 4h
Bilyaver mette 375,000 e Stani fa ad 875,000. Call.

River: 8d
1,250,000 per Bilyaver, push di Stani e call.

Stani mostra  5c 6s mentre per Bilyaver solo  Ac 3h
Con questa mano si chiude il main event dell’EPT di Tallinn, e  si aggiunge un nuovo nome alla lista dei vincitori, quello di Kevin Stani.

Payout final table:

1. Kevin Stani                  €400,000
2. Konstantin Bilyauer      €250,000
3. Arnaud Matter             €160,000
4. Dmitry Vitkind             €120,000
5. Mikko Jaatinen            €80,000
6. Steven van Zadelhoff   €63,000
7. Nicolò Calia                 €47,000
8. Bassam Elnajjar          €32,000