PCA 2016: Kanit quarto al Super High Roller. Vince Kenney

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

PokerStars Caribbean Adventure 2016

Un'altra grande prova di Mustapha Kanit che è costretto ad arrendersi al quarto posto nel Super High Roller del PCA 2016. L'azzurro ricordiamo che aveva effettuato il re-entry da 100.000 dollari e dopo un favoloso day 2, conquistava il tavolo finale a sei giocatori, anche se partiva da short. Ieri comunque ha dato spettacolo e dopo quattro ore di intense emozioni è stato obbligato alla resa da una “Donna” malefica caduta al river.

La vittoria e un assegno da 1.687.800 dollari va a Bryn Kenney dopo oltre due ore di heads up contro Joe McKeehen, campione del Main Event WSOP 2015

Ripercorriamo dunque la straordinaria cavalcata di Kanit, che dopo un brutto day 1 si rimetteva in corsa con uno stratosferico day 2, conquistando il tavolo finale e potersela giocare con l'elite del poker mondiale.

Un torneo che ha visto, oltre a “Mustacchione”, altri otto giocatori ricorrere alla registrazione tardiva, con un totale di 58 buy-in pagati e un montepremi effettivo di 5.626.000 dollari.

Fra gli eliminati nel corso del Day 2, campioni del calibro di Scott Seiver, Ole Schemion, Antonio Esfandiari, Erik Seidel, Steve O’Dwyer, il fenomeno tedesco Fedor Holz, Jason Mercier, Daniel Negreanu e Vanessa Selbst.

Al final table partiva da chipleader Bryn Kenney con 3.820.000 gettoni, seguito da Ankush Mandavia con 3.360.000 chips e dal campione del mondo WSOP 2015, Joe McKeehen a 2.805.000 gettoni. A chiudere il sestetto David Peters con 2.085.000 pezzi, Isaac Haxton a 1.395.000 e Mustapha Kanit con 1.030.000 chips.

Il tavolo finale iniziava proprio con il nostro Kanit spingere spesso da bottone. In una di queste mani trovava proprio gli Assi, a cui faceva seguito il call di Isaac Haxton, battuto al river da Full contro Colore.

Il primo eliminato del final table è proprio Isaac Haxton che rimasto short a seguito dello scontro con Kanit, decide di pushare con 10-9, chiamato da Joe McKeehen con A-K e costretto ad alzarsi.

Secondo out di giornata è David Peters con A-9, battuto da A-10 di Kenney.

Rimasti in quattro, Kanit si ritrova ai resti preflop con 7-7 contro A-J di Mandavia. Il flop è il seguente: 10-9-8. Il turn è un ininfluente 4 mentre la Q al river decreta la amara eliminazione per Mustapha. L'azzurro si può comunque consolare con un assegno da 596 mila dollari.

Terza posizione proprio per Mandavia, out per mano di Kenney (K-4 vs K-9).

Si arrivava al'heads up con Kenney che partiva da uno stack di circa 8 milioni contro i 6 milioni e mezzo del campione del mondo WSOP. Dopo due ore di gran gioco nel testa a testa finale e belle giocate, Kenney con K-7 centrava il trips al flop e superava il 5-5 mostrato da Joe McKeehen.

A seguire il payout ufficiale del tavolo finale del Super High Roller PCA 2016:

  1. Bryn Kenney 1,687,800 dollari
  2. Joe McKeehen 1,220,480 dollari
  3. Ankush Mandavia 787,640 dollari
  4. Mustapha Kanit 596,360 dollari
  5. David Peters 461,340 dollari
  6. Isaac Haxton 360,060 dollari