Phil Hellmuth, WSOP 2016 da dimenticare

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

phil hellmuth

Phil Hellmuth anche quest'anno, come le scorse edizioni, ha puntato molto sulle World Series of Poker, essendo il giocatore con il più alto numero di braccialetti conquistati (ben 14) e di piazzamenti a premio (118).

In questa edizione delle WSOP però non è riuscito a conquistare nessun braccialetto ed è stato capace di andare a premio soltanto in tre occasioni.

Nel dettaglio, Phil ha terminato 45° nel 3.000$ HORSE per un premio di 5.081 dollari, 15° nel Championship di Razz per 15.464 dollari e 8° nel 5.000$ No-Limit Hold’em per 46.553 dollari.

È il peggior risultato per Hellmuth dal 2003, con soltanto 3 in the money, ben lontano dei 6 ITM del 2015 o dai 7 ITM del 2014.

Un totale di 67.000 dollari incassati che non riescono nemmeno a ripagare il buy-in da 111.111$ del Big One High Roller.

In realtà, grazie alla recente 4ª posizione centrata nel Super High Roller Bowl dell’Aria, con un premio di 1.6 milioni di dollari, anche quest'anno sicuramente Phil copre abbondandamente il rosso dei tornei alle WSOP, uscendone ancora una volta in positivo.

Niente da fare nemmeno al Main Event WSOP, eliminato nel corso del day 3 dalla giocatrice Sara Hall. Per rifarsi occorrerà dunque attendere il prossimo anno.

Photo credit: Flickr/Lee Davy.