Raffaele Sorrentino vince il PSC Main Event Montecarlo!

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

montecarlo casino

Grandissima affermazione per Raffaele Sorrentino che vince la picca al PSC Main Event Montecarlo. All’azzurro un primo premio da ben 466.714 euro.

Si tratta della terza vittoria in un Main Event EPT, ora divenuto PSC, dopo quelle di Salvatore Bonavena nel 2008 e di Antonio Buonanno nel 2014.

Uno strepitoso Raffaele Sorrentino diventa dunque il terzo italiano di sempre a vincere la tanto ambita picca tra European Poker Tour e PokerStars Championship.

Il tavolo finale inizia con l’eliminazione di Diego Zeiter al 6° posto. Ormai short, va in allin pre-flop con A-J ma riceve il call di Michael Kolkowicz che ha la meglio con A-Q. Per lo svizzero un premio di 108.300 euro.

A questo punto sale in cattedra Raffaele Sorrentino. Proprio lui è ad eliminare Kolkowicz al 5° posto chiamando con A-5 il push dell’oppo che gira 6-2. Il Board è il seguente: 5 4 5 7 7. Per lui un premio di 147.120 euro.

È sempre l’italiano ad eliminare Maxim Panyak al 4° posto con K-J, avendo la meglio su A-10 mostrato del russo, grazie ad un "Re" al flop.

Un Sorrentino scatenato manda a casa anche Andrey Bondar al 3° posto. "Raffibiza" con 6-5 supera il J-8 dell’avversario ed esulta grazie al seguente board: 8 5 4 6 9.

Si giunge quindi al testa a testa finale per il titolo. Raffaele Sorrentino e Andreas Klatt trovano l’accordo per un deal, stabilendo 451.714 per il vincitore, 402.786 euro per il secondo classificato e ulteriori 15.000 euro al primo.

L’heads up è di breve durata con Sorrentino che chiude definitivamente il discorso quando Klatt manda i resti con Q-Q ma trova l'azzurro con A-A. L’ultimo board della contesa è il seguente: 8 2 2 K 2.

A seguire il payout di questo storico tavolo finale:

  1. Raffaele Sorrentino 466.714 euro
  2. Andreas Klatt 402.786 euro
  3. Andrey Bondar 271.500 euro
  4. Maxim Panyak 199.900 euro
  5. Michael Kolkowicz 147.120 euro
  6. Diego Zeiter 108.300 euro

Photo credit: Flickr/eepaul.