WSOP 2015: Dario Sammartino 3° al final table del Pot-Limit!

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

lasvegas mandalay bay

Grande Italia alle World Series Of Poker 2015 dove, dopo la vittoria di Max Pescatori e il 9° posto di Alessio Isaia nell'evento 6-max, anche Dario Sammartino ha centrato il tavolo finale nell'evento #15 di Pot-Limit Hold’em da 10.000 dollari di buy-in.

Da terzo in chips l'azzurro proverà a conquistare il suo primo braccialetto WSOP e un primo premio da ben 318.857 dollari.

Moltissimi i big presenti al torneo, con diversi che sono usciti prima di poter arrivare in the money, come ad esempio Mike Leah, Marvin Rettenmaier, Roberto Romanello, Joseph Cheong, Davidi Kitai, Mike Matusow e Daniel Negreanu.

MadGenius” dopo essere rimasto con soltanto 23.000 gettoni nel corso del day 2, riesce a centrare un importantissimo double-up nei confronti di Andy Philachack e risalire nel chipcount.

Il giocatore italiano rimane in average fino alla bolla e di lì a poco diventa devastante, rendendosi protagonista della eliminazione di Daniel Negreanu. Ecco com'è andata la mano contro il più quotato KidPoker.

Il pro di Pokerstars apre a 28.000 chips, a cui segue un fold generale fino a Dario che rilancia per mettere in all-in Negreanu che, restando soltanto con 1.000 gettoni, è obbligato a chiamare. Allo showdown Dario mostra 5 5 mentre il canadese gira A-8. Il board è il seguente: 4 10 10 7 2. Per Kidpoker si tratta di una cocente eliminazione come bubble-man del torneo.

Dario si scatena e poco dopo elimina Ferrel portando in cascina un piatto da ben 525.000 chips, che lo lancia nella zona alta del chipcount.

Da segnalare anche l'eliminazione di Todd Brunson in 14esima posizione e di Mark Fisher in 13esima, che si consolano entrambi con un premio di 20.261 dollari.

In questa fase del torneo ecco farsi largo Paul Volpe che elimina personalmente due giocatori, proiettandosi ai vertici del chipcount: out in 12° posizione Josh Arieh e in 11° posizione Jason Les, entrambi per 24.412 dollari di ricompensa.

Il gioco viene quindi interrotto per annunciare la fine del Day 2 con 10 giocatori rimasti e un eccezionale Dario Sammartino che domani partirà dalla terza posizione nel chipcount.

Chipleader Jason Koon, mentre tra i sopravvissuti, oltre al già citato Paul Volpe, da segnalare la presenza di Shaun Debb, Sam Stein, Greg Merson e Tom Marchese.

Si attende dunque un tavolo finale di altissimo livello visto il calibro dei giocatori ancora in corsa per il braccialetto. Tra questi, c'è anche un favoloso Dario Sammartino.

Ecco di seguito il chipcount in dettaglio dell'evento #15:

  1. Jason Koon 890.000
  2. Paul Volpe 586.000
  3. Dario Sammartino 529.000
  4. Shaun Deeb 488.000
  5. Sam Stein 299.000
  6. Kristijonas Andrulis 288.000
  7. Greg Merson 276.000
  8. Jason Les 213.000
  9. Tom Marchese 180.000
  10. Ismael Bojang 80.000

Photo credit: Flickr.