Full Tilt Poker: rimborso vicino?

Scritto da Alessandro Aggiornato il .

rotolo soldi Andrew MagillFull Tilt Poker e PokerStars stanno intensificando le trattative in Italia con i vertici dell'AAMS per riuscire a trovare una rapida soluzione riguardante il rimborso dei players italiani.

Ricordiamo che la data del 6 novembre si avvicina, giorno entro il quale dovranno essere rimborsati tutti i giocatori italiani e che coincide anche con la riapertura della red room (ad esclusione di Italia, Francia, Spagna, Belgio, Danimarca).

In questi ultimi giorni qualcosa sembra comunque iniziare a muoversi: è stata infatti inviata una mail in lingua italiana a tutti i players del Bel Paese.

Ecco l'estratto più rilevante della mail:

"Per quanto riguarda il saldo del tuo conto Full Tilt Poker, stiamo cooperando con le autorità italiane per trovare un modo di ripagare i giocatori che sia conforme alle normative.
Non abbiamo ancora trovato una soluzione soddisfacente, perchè la normativa in Italia differisce da quella degli altri mercati regolati".

In pratica attualmente non si è ancora raggiunti ad un accordo, anche se si attende a breve una risoluzione definitiva e soddisfacente della delicata operazione di rimborso.

Ricordiamo che mentre in altri paesi sembra che i soldi saranno rimborsati tramite accredito sui conti gioco di Pokerstars.com, in Italia questo non sembra una strada percorribile, poiché Full Tilt Poker era senza licenza italiana, mentre Pokerstars.it è in possesso di regolare licenza.

In Italia la regolamentazione nel comparto dei giochi è infatti molto rigida, e di conseguenza si stanno vagliando altre strade alternative da percorrere.

Vi terremo aggiornati su eventuali news in merito.