PokerStars WCOOP 51k: Ben Tollerene vince 616.518$

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

wcoop

Il final day del PokerStars WCOOP 51k, il torneo con il più alto buy-in mai giocato su una piattaforma di poker online, si è concluso con il trionfo del professionista Ben “Ben86” Tollerene che ha incassato una prima moneta da 616.518 dollari.

Un tavolo finale che è stato accompagnato da diverse polemiche, dopo che Mike Mcdonald ha accusato uno degli avversari fra i 7 rimasti, “Nopaleva”, di avere ceduto o prestato l’account. Prima dell'inizio del tavolo finale, con il seguente tweet, Timex aveva espresso il suo pensiero al riguardo:

    Either Nopaleva is the unluckiest $17 MTT reg in the world or I suspect the one player to a hand rule is being broken

“Nopaleva” si era infatti qualificato con un satellite da 25.000 fpp e su un totale di 2138 partite con un average buy-in di 30 dollari, risultava in rosso fino a quel momento per circa 25mila dollari, situazione poi ribaltata grazie al quarto posto finale e una ricompensa di ben 230mila dollari.

Mike Mcdonald è uscito invece in quinta posizione e ha parzialmente rivisto le sue accuse nei confronti del player russo, sottolineando però i suoi dubbi e rivolgendo un attacco implicito a PokerStars.

 Timex sul celebre forum americano twoplustwo ha messo in risalto di essere stato informato del fatto che PokerStars non aveva una regola del “one player to a hand”, ma ha voluto evidenziare che i risultati ottenuti dal player russo “erano così penosi che la prima cosa che viene da pensare è che questo ragazzo non sa giocare a poker. Volevo capire se avesse o meno avuto un aiuto in questo torneo come un elemento rilevante, in quanto credevo che questa regola esistesse. Ma siccome tale regola non c'è, allora diventa un dettaglio irrilevante”.

Per quanto riguarda la cronaca del final day, partiamo proprio dallo scoppio della bolla, con il grinder Josè Angel “Cejakas14″ Latorre che le metteva tutte dentro da cutoff, a cui seguiva il call di David Peters. Il primo girava Ac Qd, il secondo As Ks ma il board 9c Kc Tc Kh 6c si rivelava davvero crudele.

Dopo lo scoppio della bolla, usciva prima Holz e poi lo stesso Timex, out per mano di Latorre.

Nopaleva, short stack del tavolo fin dall'inizio del final table, nel frattempo ringraziava per poi doversi arrendere a Tollerene che a tre rimasti si ergeva a chipleader.

Bodyakovskiy, Latorre e Ben si accordavano successivamente per un deal per ICM, lasciando 20.000 dollari per il vincitore.

Bodyakovskiy veniva eliminato e si giungeva così al testa a testa finale tra Tollerene e Latorre, quasi 500mila chips contro 660mila.

Si arrivava dunque alla mano decisiva.

Su flop 9 7 10, Ben optava per il check, con Latorre che bettava 42000 chips, a cui seguiva il call di Tollerene. Al turn cadeva un J ed entrambi sceglievano di checkare. Quando al river appariva un 6, Ben86 decideva di metterle tutte in mezzo al piatto.

Dopo diversi minuti di tanking, “Cejakas14” dichiarava il call, girando 9 9 per un set floppato ma Ben86 mostrava 7 8 per una scala che significava il trionfo. Ecco di seguito il payout:

  1. Ben86 - 616.518 dollari (deal)
  2. Cejakas14 - 560.412 dollari (deal)
  3. fish2013 - 594.069 dollari (deal)
  4. Nopaleva - 230.000 dollari
  5. Timex - 172.500 dollari
  6. CrownUpGuy - 126.500 dollari