Rubati 140.000 dollari a un pro di Lock Poker

Scritto da Alessandro Il Aggiornato il .

binary codeTruffa nella poker room “dot com” Lock Poker, con vittima il pro “MicahJ” al quale sono stati rubati circa 140.000 dollari dal proprio conto gioco.

Il player “MicahJ” è infatti caduto nella trappola di un hacker che prima gli ha sottratto 54.000 dollari, e poi ha giocato al suo posto, perdendo circa altri 80,000 dollari a favore del regular “FWHITNEYDOH”.

Proprio quest’ultimo si è dichiarato subito estraneo ai fatti, ma Lock Poker ha bloccato subito il suo conto, e dopo le opportune indagini, è davvero risultato innocente.

Il vero colpevole è in realtà “highgrind22” che prima è riuscito ad “agganciare” “MicahJ”, e con la scusa di una trattativa-affare, ad inviare uno screenshot del suo conto bancario contenente però un Keylogger, un file.exe in grado di accedere e leggere tutte i dati personali di “MicahJ”.

Il pro di Lock Poker ha dichiarato: “L’hacker ha avuto accesso al mio account per 3 giorni. I primi due giorni ha fatto piccoli trasferimenti dal mio conto e ha giocato, perdendo, una piccola somma, non più di 10.000 o 15.000 dollari. Il terzo giorno, però, ha trasferito 54.000 dollari, perdendone altri 80.000 giocando ai tavoli cash PLO8 al livello $25/$50”.

A MicahJ non è rimasto che modificare tutte le password.

Per evitare di incappare in furti simili i consigli sono sempre gli stessi: non cliccare su file sospetti (nel caso appena citato i dati del conto corrente bancario potevano essere inviati tramite file di testo o immagine, non certo .exe) e gioca solo su poker room sicure (anche se in questo caso la poker room non c'entrava nulla).