Ultimate Poker dice addio al mercato del Nevada

Scritto da Claudia Il Aggiornato il .

Ultimate PokerUltimate Poker, parte della società Ultimate Gaming and Station Casinos, ha da poco dichiarato per voce dello stesso presidente di Ultimate Gaming, Tom Breitling, fallimento. Per chi non la conoscesse, Ultimate Poker è la prima poker room nel mercato online americano.

Ultimate Poker dice quindi addio, a distanza di poco più di un anno e mezzo da quando ha aperto i battenti, al mercato del Nevada. Sappiamo di già che recentemente aveva lasciato il mercato del New Jersey ma, per gli esperti, non era poi così difficile intuire che lo stesso percorso sarebbe stato destinato, com'è appunto accaduto in questi giorni, al mercato del Nevada. È stata proprio Ultimate Poker a investire in questo stato per quanto riguarda il settore del poker online.

Secondo quanto dichiarato, già dall'inizio di quest'anno Ultimate Gaming iniziava ad avere qualche problema nella Poker Room del Nevada, a differenza di WSOP.com, nata alcuni mesi dopo ma popolata molto più in fretta e ricevendo un livello di traffico decisamente più elevato. La concorrenza infatti è stata decisamente dura.

Torniamo però a parlare del perché di questa decisione, dolorosa ma inevitabile. Tom Breitling ha spiegato il motivo ed è stato anche piuttosto chiaro. A quanto pare i profitti erano incerti e non c'era posto per un rischio simile nel futuro. Ecco quindi che, il fallimento, è stata la scelta più sensata.

Breitling ha accennato anche ad un'altra motivazione. Sembra che la decisione sia stata presa anche a causa della crescita molto difficile del mercato americano. Ha parlato di un ambiente poco coinvolgente e che imponeva regole fortemente proibitive.

La cessazione di Ultimate Poker ha portato ad una chiusura immediata. Le operazioni si sono bloccate completamente. Non è più possibile giocare alla poker room con soldi reali, e la scelta è irreversibile.

Leggendo le parole precise di Tom Bretling, il quale dichiara "i ricavi del poker online in Nevada non hanno soddisfatto le previsioni" è difficile non concordare con la sua decisione di non proseguire in questa avventura.

Ma quello che ci chiediamo è, cosa accadrà al denaro depositato dai clienti della poker room? La chiusura improvvisa e definitiva di Ultimate Poker impedisce alle persone di poter ritirare o giocare il proprio denaro.

Ovviamente la poker room in questione non ha alcuna intenzione di lanciare una truffa o d'impedire alle persone di ritirare il proprio denaro.

È stato infatti Breitling a voler chiarire subito la questione. Al momento l'azienda è impegnata a lavorare in contatto con il Gaming Control Board per effettuare transizioni sicure a tutti i clienti. In pratica, coloro che devono ritirare del denaro, non dovranno far altro che andare sul sito di sempre, parlare con l'assistenza e richiedere il proprio rimborso.

Fino a quando le operazioni di rendita del denaro non saranno completate, Ultimate Gaming and Station Casinos manterrà di Ultimate Poker attiva l'assistenza clienti.