Yahoo Poker Online chiude dopo solo un mese

Scritto da Claudia Il Aggiornato il .

Yahoo chiude il poker

Circa un mese fa Yahoo aveva creato il suo Yahoo Poker, accompagnato anche da Yahoo Bingo e Yahoo Pool. L'azienda aveva investito davvero molti soldi su questi tre portali, sia per quanto riguarda la programmazione che la pubblicizzazione degli stessi. Dopo l'ottimo successo ottenuto con il fantasy football, aveva pensato bene d'imporsi anche nel settore del poker e simili, magari sfruttando proprio la prima piattaforma per ottenere una migliore pubblicità.

Purtroppo però, la vita di questi tre portali è stata davvero molto breve. Yahoo ha già annunciato l'intenzione di chiudere i tre siti a fine dicembre. Sean Hamel, portavoce e PR Manager di Yahoo, ha spiegato il perché di questa loro importante ma necessaria decisione.

La decisione di chiudere i tre siti internet deriva dal fatto che i requisiti di sicurezza adottati per tutte le pagine web del noto motore di ricerca, si sono rivelate incompatibili con il poker, il quale alla lunga non sarebbe stato affatto compatibile, sicuro e funzionante.

Yahoo com'è facile immaginare si era lanciato nel mercato del poker legale, investendo sia sulla creazione che la pubblicizzazione del suo prodotto. In un solo mese i successi economici sono stati discreti, vantava dalla sua clienti come la Toyota, ma le varie incompatibilità hanno portato Yahoo a rinunciare prima che la cosa sfuggisse dal loro controllo.

Per chi non ha avuto modo di conoscere la neonata piattaforma di poker, dovete sapere che si trattava di un sito dove era possibile giocare in maniera totalmente gratuita. In questo modo Yahoo non andava a violare nessuna legge della maggior parte dei paesi. È ipotizzabile che in un futuro prossimo l'azienda convertisse il sito in real money, almeno quando gli USA avessero regolarizzato il poker online anche al di fuori del New Jersey, Nevada e Delaware.

Sean Hamel prosegue, annunciando che è sempre forte la loro intenzione di rendere migliori tutti i prodotti offerti al fine di garantire qualità e sicurezza ai clienti. Non è esclusa in futuro la comparsa di nuovi giochi dedicati al poker e più in particolare al Texas Hold'em, magari quando i requisiti di sicurezza saranno sistemati. Il gioco sarà sempre gratuito, ma qualche gadget e giochi molto popolari potranno essere acquistati.

Photo credit: Flickr.