Punti del Poker Texas Holdem: punteggi e valore combinazioni

Scritto da First Blood Il Aggiornato il .

Royal Flush: uno dei punti del Poker

In questo articolo vedremo quali sono i punti del poker Texas Holdem, o Texano, la variante in cui si gioca con due carte in mano contro le cinque del poker tradizionale o all'italiana, e che in questi anni è diventata senza dubbio la più giocata nelle poker room online e nei tornei dal vivo.

A Poker Texano si gioca con un mazzo completo (esclusi i 2 jolly) di 52 carte francesi. Nella formazione delle combinazioni i quattro semi (cuori, picche, quadri e fiori) hanno tutti lo stesso valore.
Se ti è capitato di giocare in passato al poker a cinque carte all'italiana, ti sarà più facile memorizzare i punteggi del poker Texas Holdem visto che sono quasi gli stessi con piccole differenze come ad esempio nel fatto che nell'Holdem il Full vale più del Colore mentre nel poker a cinque carte è il contrario. Questo perché nel poker all'italiana solitamente si gioca con 32 carte contro le 52 del Texas Hold'em, e questo rende più facile incastrare dei Full rispetto ai Colori.

 

I punteggi del poker

Ecco la scala dei valori del poker Texas Holdem partendo dal più forte, la Scala Reale (e non il "Poker" come molti potrebbero pensare visto che dà il nome al gioco) per scendere fino a quello di minor valore, cioè la semplice carta alta non accoppiata a niente.

 

Scala Reale (Royal Flush)

A K Q J 10

La combinazione del poker più alta possibile, il punto imbattibile, una scala massima composta da Asso (Ace), Re (King), Regina (Queen), Jack (da non confondere col Joker che nel Texas Holdem non si usa) e Dieci, tutte dello stesso seme.
Esistono in tutto 4 scale reali, una per seme.

 

Scala Colore (Straigh Flush)

10 9 8 7 6

La seconda mano con più valore nel poker è una Scala non massima (altrimenti sarebbe una Scala Reale) formata da carte tutte dello stesso seme.

La scala colore più alta (dopo quella Reale) è quella al K:
K Q J 10 9
Fino a scendere alla Scala Colore minima, quella al 5:
5 4 3 2 A

 

Poker (Four of a kind)

9 9 9 9 Q

Quattro carte dello stesso valore più una quinta carta.

Tra Poker vince quello di maggior valore. Un Poker di 9 batte un Poker di 8.
Tra Poker uguali vince chi ha la quinta carta più alta. Ad esempio:
9 99 9A
batte
9
9 9 9 K
perchè A è più alto di K.

Spesso è considerato erroneamente il più alto punteggio nel poker per il fatto che porta il nome del gioco.

 

Full (Full House)

K K K 5 5

Tre carte dello stesso valore (Tris) più due di un altro valore (Coppia). L'esempio sopra è di un Full di K con 5.

Fra più Full vince quello con il Tris maggiore. Fra Full con lo stesso Tris, vince quello con la Coppia di maggior valore.

 

Colore (Flush)

K J 7 6 2

Cinque carte tutte dello stesso seme e senza scala. I semi hanno tutti lo stesso valore.

Se fra più giocatori la carta più alta è la stessa conta il valore della seconda più alta e così via fino alla quinta. Ad esempio:
A Q 8 3 2
batte
A
J 8 3 2
perchè nel colore, a parità di prima carta più alta, la seconda carta Q è più forte di J.

 

Scala (Straight)

J 10 9 8 7

Cinque carte con valori in sequenza, non tutte dello stesso seme.
L'esempio è di una scala al J.

Fra più scale vince quella dal valore più alto.
La scala massima è quella all'A:
A K Q J 10
Mentre la minima è quella al 5 (con l'A che si lega al 2):
5 4 3 2 A

L'Asso infatti può legarsi sia al King per finire la Scala, sia al 2 per incominciarla.

 

Tris (Three of a kind)

J J J 7 A

Tre carte dello stesso valore, più due spaiate.

Se due giocatori hanno realizzato lo stesso Tris, vince chi ha la carta spaiata di maggior valore e in caso di ancora parità, si va a guardare il valore della seconda.

Nel gergo dell'Hold'em il Tris può essere definito Set se è stato fatto formato con la combinazione della coppia in mano al giocatore più una carta presa dal tavolo o Trips se è stato fatto da 2 carte scese sul tavolo più una delle due carte in mano.

 

Doppia Coppia (Two Pairs)

J J 9 9 A

Due coppie distinte, più una carta spaiata.

Fra più Doppie Coppie vince quella con la prima coppia dal valore più alto. Ad esempio la Doppia Coppia sopra batte:
10 10 5 5 8
perchè i J sono più alti dei 10.

A parità di prima Coppia, vince chi ha la seconda Coppia più alta. Ad esempio:
J J 9 9 A
batte
J J 8 8 A.

A parita di valore di entrambe le Coppie vince chi ha la quinta carta spaiata più alta.

 

Coppia (One Pair)

Q Q A 7 4

Due carte dello stesso valore più altre 3 carte spaiate.

Fra più Coppie vince quella di valore più alto.
Fra più Coppie uguali vince quella con la carta isolata più alta, nel caso di parità vince quella con la seconda carta più alta e se anche questa è uguale conta la terza.

 

Carta alta (High Card)

A Q 8 7 2

Cinque carte spaiate.

Fra più mani di questo tipo vince quella con la carta di valore più alto, in caso di parità della prima conta la seconda e così via fino alla quinta. Ad esempio:
A Q 8 7 2
batte
A Q 8 6 2
perchè a parità delle prime 3 carte spaiate, la quarta della prima mano batte la seconda.

E' la più bassa tra le combinazioni del poker Texas Hold'em.

 

I punti del poker Texas Holdem

Nel poker Texas Hold'em, così come in molte altre varianti, l'espressione punti del poker si riferisce alle combinazioni di cinque carte con cui si va a formare il valore del punto.

Come abbiamo visto nel paragrafo sopra, c'è una scala di valori nei punti del poker che determina quale punto è più forte e quale più debole. La forza di un punto è stabilita dalle probabilità che esso venga ottenuto (nel gergo legato): più é difficile fare un punto, più é forte.

Come detto, le combinazioni nel poker Texas Hold'em devono essere di cinque carte, quindi visto che in totale si hanno a disposizione sette carte (due private e cinque in comune) il punto si forma con la selezione delle cinque carte dal miglior valore, escludendo le altre due. Hai massima libertà di scelta per quali cinque carte scegliere, puoi usare tutte e due le tue carte private e tre di quelle comuni, una privata e quattro comuni e anche zero private e tutte le cinque sul tavolo.

Il processo logico che solitamente si segue per capire se si è fatto un punto è quello di:

  • Vedere se i semi delle carte sono uguali.
  • Vedere se le carte sono in sequenza, ad esempio 2-3-4-5-6, e se hai formato quindi una scala.
  • Se i primi due punti hanno dato esito negativo, si deve guardare se ci sono carte dello stesso valore.

Dopo qualche mano giocata questo ragionamento diventerà praticamente automatico.

Nel paragrafo dedicato ai punteggi abbiamo più volte visto la situazione in cui due o più giocatori si ritrovano con lo stesso punto. In questi casi si va a guardare la prima delle carte spaiate, il cosiddetto kicker, e chi lo ha più forte vince. In caso di parità del primo kicker si va a guardare il secondo e così via fino alla fine delle cinque carte. Se alla fine non si sarà trovato un kicker vincente, la mano si dovrà considerare pareggiata e si dividerà equamente tra le parti quello che c'é nel piatto.

Ora che sai i punteggi del poker, puoi ripassare le regole, vedere quali sono le migliori poker room online in Italia, o passare alle strategie per vincere.

Photo credit: Minh Hoang.