Guida all'HUD nel poker (parte 1)

Scritto da Federico Aggiornato il .

hud pokerNegli altri articoli di Dimensione Poker tante volte avrete letto questa parolina: hud. In questo articolo vogliamo capire meglio cosa sia e se effettivamente il suo utilizzo sia imprescindibile per migliorare il nostro poker.

L’acronimo HUD sta per heads-up display. Un heads display, in termini semplici, è un indicatore che ci mette a disposizione alcune informazioni, in tempo reale, mentre giochiamo.
Nel nostro caso questo tool comparirà sulla sedia o sull’avatar dei giocatori al tavolo e ci riporterà le statistiche di cui noi abbiamo bisogno: infatti siamo proprio noi a scegliere quali di esse mostrare.

Per poter usufruire dei vantaggi dell’hud è necessario avere un programma che abbia l’hud al suo interno. I programmi più diffusi sono Holdem Manager e Poker Tracker, ma ce ne sono anche altri qualora qualche sito (eccezioni davvero rare) non dovesse supportarli.

Entrambi possono svolgere la funzione di database dove importare tutte le nostre hands history. Una volta che caricheremo all’interno del nostro programma di analisi le hands history, questo ci permetterà di rivedere le informazioni ricavate dalle nostre giocate e da quelle dei nostri avversari.
L’HUD è il risultato grafico di tale analisi, infatti i contenuti nel  display sono ottenuti da tutte le hands history precedenti in cui noi abbiamo avuto al tavolo l’avversario che stiamo analizzando.
Un errore comune del principiante è ritenere che l’hud riporti TUTTE le statistiche relative a TUTTE le mani giocate dai nostri avversari: è falso, il campione di dati mostrato nell’hud si riferisce solo a quelle mani in cui l’avversario era con noi al tavolo. Se per esempio un avversario ha più di dieci mila tornei all’attivo ma contro di noi ha giocato solo una mano, l’hud mostrerà le statistiche relative a quella mano e non alle altre 9.999.

Avviare l’hud “in teoria” è molto semplice, una volta che avremo importato le mani su Holdem Manager o Poker Tracker. Purtroppo nella pratica c’è sempre qualche microscopico dettaglio che non va e quindi potrà capitare di penare un pò.
Uno dei problemi più comuni si presenta quando all’avvio del tavolo il nostro hud ha le posizioni sfasate. Per risolverlo sarà sufficiente spillare la casella “seleziona posto preferito” fra le opzioni della poker room e di Holdem Manager o Poker Tracker. Una volta impostato il giusto layout con i display configurati nel modo corretto, sarà possibile da holdem manager bloccare tale configurazione in modo da renderla permanente e non dover più ripetere l’operazione.

Per quanto riguarda l’installazione vi si potranno presentare anche altre piccole noie ma nel nostro articolo non ci occuperemo dei singoli casi, altrimenti faremmo notte e preferiamo concentrarci sulla parte puramente “pokeristica” e tecnica relativa all’hud.

Continua nella seconda parte.