Guida PokerTracker 4: configurazione delle impostazioni (parte 3)

Scritto da Federico Aggiornato il .

poker tracker

Ora che PokerTracker 4 e PostgreSQL sono correttamente installati nel nostro computer (come abbiamo visto nella seconda parte della guida), dobbiamo impostare il programma affinchè processi al meglio le sue funzioni.

La prima volta che lancerete PT4 vi comparirà un’installazione guidata per le impostazioni base del software. Potrete abbandonare la configurazione e interromperla in qualsiasi momento, ma noi consigliamo di togliervi questo pensiero fin da subito.

Finestra 1. La finestra che vi apparirà sarà la seguente.

 

pokertracker4 3

 

Cliccate su next.

Finestra 2.

 

pokertracker4 4

 

Siete alla finestra dell’impostazione valuta. Se giocate dall’Italia, impostate naturalmente l’euro e andate next.

Finestra 3.

 

pokertracker4 5

 

Configurazione siti di poker. Questa finestra mostra tutti i siti di poker nei quali è consentito l’uso di PT4. Vi consigliamo qui di impostare il cursore su “si” nella casella relativa alle poker room che avete installate sul vostro computer. Fate quindi ancora una volta click su next.

Finestra 4.

 

pokertracker4 6

 

Ora dovete fare in modo che Poker Tracker 4 rilevi le hand history presenti sul vostro computer e le importi automaticamente nel database configurato. Lasciate le caselle delle opzioni impostate su sì e cliccate su next.

Finestra 5.

 

pokertracker4 7

 

Questo step vi consente di definire l’impostazione grafica dei temi del software, ad esempio i colori del mazzo, del tavolo e altri elementi puramente estetici. Potete pure lasciare l’impostazione di default.

Finalmente l’impostazione del software è completa e possiamo passare alla fase meno tecnica e forse più piacevole del software, nella parte 4 della guida.