Giocare meno mani per vincere di più

Scritto da First Blood Aggiornato il .

mucchio di carte
Foto di Robin Corps.

I principianti che si ritrovano a perdere le prime partite e i loro primi piccoli depositi nelle poker room online si fanno spesso un paio di domande. E' solo sfortuna? O sto commettendo degli errori? Come posso migliorare il mio gioco?

La prima, semplice ma basilare strategia che ti aiuterà sin da subito a migliorare il tuo gioco e ad aumentare le tue vincite è giocare meno mani.

Infatti l'errore più comune che i giocatori di poker alle prime armi fanno, è quello di giocare troppe mani.
Quindi per non essere il pollo del tavolo seleziona le tue mani.

E' impensabile giocare quasi tutte le proprie mani, anche le più brutte, nella speranza di centrare un punto al flop. Poche volte ciò succederà, e anche quando accadrà potresti perdere perchè qualcun'altro, che ha giocato due carte migliori delle tue, ha fatto una combinazione migliore.

Molti, vedendo in tv i grandi campioni del poker dare spettacolo giocando le più svariate carte, pensano di poter fare lo stesso. In realtà per giocare a quella maniera occorrono grandi abilità nel gioco post-flop e nella lettura dell'avversario che non solo il giocatore principiante, ma anche quelli con un buon livello di abilità non hanno.

I comuni mortali devono giocare le carte buone. Le carte buone sono quelle carte che nel lungo periodo avranno più mani vinte che perse.

Nel poker Texas Hold 'em le mani di partenza sono 169 senza contare i vari semi.
Di queste solo cinque vengono considerate "premium" :

  1. AA
  2. KK
  3. QQ
  4. AK suited, cioè dello stesse seme
  5. JJ

Di queste solo AA e KK vanno giocate praticamente sempre, mentre per le altre tre se ci sono stati rilanci precedenti o controrilanci dopo il tuo, occorrerà pensarci un pò su.

Però non ci si può limitare a giocare solo le premium hand. E questo vale specialmente nei tornei e nei sit and go dove il continuo aumentare dei bui ti divorerebbe pian piano mentre aspetti la tua grande mano.
In realtà i fattori da prendere in considerazione prima di giocare una mano sono molti a parte guardare le carte. Bisogna guardare quanti giocatori partecipano già alla mano, che posizione si ha al tavolo e se qualcuno ha già rilanciato.

Per farla breve e limitandoci semplicemente alle carte, se non ci sono stati rilanci e qualche giocatore prima di te ha già abbandonato la mano o al massimo ha limpato, man mano che il tuo livello di abilità aumenterà saranno sempre di più le mani che potrai permetterti di giocare.

Per cominciare potrai allargarti a queste altre dieci, oltre alle cinque già dette su:

6. 1010
7. AQ suited
8. AJ suited
9. AK offsuit
10. KQ suited
11. A10 suited
12. KJ suited
13. AQ offsuit
14. 99
15. JQ suited

E come già detto, con l'aumentare della tua abilità potrai "allargarti" a giocare altre mani discrete.

Imparando a selezionare le mani iniziali, farai un primo, fondamentale passo, per passare ad essere da pollo a giocatore temibile.