L'importanza del multitabling nel poker

Scritto da Vincenzo Ruffa Il Aggiornato il .

Il multitabling è la migliore fonte di guadagno di ogni grinder di successo, sia di livelli bassi che alti.

Il multitabling nel poker consiste nel gestire due o più tavoli contemporaneamente, ma vediamo di rispondere immediatamente a una domanda: perchè multitablare?

Multitablando si massimizza il guadagno orario in quanto siamo seduti su più tavoli, ma per avvicinarsi al multitabling bisogna prima imparare a gestire perfettamente un solo tavolo, per fare ciò bisognerà imparare a seguire un modello matematico che si chiama ICM (Indipendet Chip Model) e a gestire la fase della bolla.

La strategia migliore da adattare quando si multitabla è la strategia TAG (Tight-Aggressive, una strategia che si basa sul gioco solido), ma scendiamo più nel dettaglio per vedere come gestire al meglio.

Per multitablare al meglio possiamo escludere sicuramente gli MTT perchè richiedono l'analizzazione dei giocatori seduti con noi al tavolo e più concentrazione rispetto ai Sit and Go, escludiamo anche i SnG 6 max perchè non tutti hanno le skill sufficienti per affrontare la bolla a 3. Quindi specie all'inizio è preferibile focalizzarsi sui SnG da 9 persone possibilmente Turbo.

In genere chi multitabla sistema i tavoli affiancati o a cascata. Con i tavoli affiancati si possono vedere le azioni su tutti i tavoli e quindi una maggior lettura degli avversari però richiede molta concentrazione, mentre con i tavoli a cascata l'azione si focalizza subito sul tavolo disponibile però si hanno delle difficoltà a seguire le azioni che ci interessano anche su altri tavoli.

Buon grinding!

E per approfondire l'argomento leggi: "Grindare a poker come un professionista".