Le migliori 10 mani di partenza nel poker Texas Hold'em

Scritto da First Blood Il Aggiornato il .

assi
Foto di Funkifize.

Abbiamo già discusso su quanto sia utile selezionare le proprie mani per essere giocatori vincenti ed abbiamo accennato alle migliori mani di partenza nel poker Texas Hold 'em.

Approfondiamo ora il discorso sulle migliori starting hand nel poker Texas Holdem. Di quelle mani cioè, che sono oggettivamente migliori delle altre.

 

1. A-A
Nomi: American Airlines, Pocket Rockets.
A-A è la migliore mano possibile nel Texas Hold 'em. Va giocata praticamente sempre. Il problema qui è non farsi vedere troppo sicuri e far scappare l'avversario.

2. K-K
Nomi: Cowboys, King Kong.
Dopo gli assi è la mano più forte. Anche i Cowboys sono da giocare praticamente sempre.

3. Q-Q
Nome: Ladies
Qui abbiamo già due mani che ci possono battere, ma dominiamo tutte le altre.

4. A-K
Nome: Anna Kournikova
Si chiamano come la famosa tennista russa perchè sono carte belle da vedere ma spesso poco vincenti specie se di seme diverso.
Infatti da sole non valgono niente, hanno bisogno di un flop favorevole e solo allora formano un buon punto. Quindi se al flop non centri nulla, e se continuare ti costerebbe troppo, medita sulla possibilità di foldare.

5. J-J
Nome: Hooks, Fishooks.
Coppia alta, ma battibile se ti scontri contro A-A, K-K, Q-Q o se al flop trovi uno tra A, K o Q.

6. 10-10
Sconfitta dalle coppie più alte, parte in leggero vantaggio contro carte come A-K, A-Q, A-J.

7. A-Q
Una buona mano, specie se le due carte sono dello stesso seme.

8. A-J
Molti vedendo due figure, tendono a considerare A-J una mano fortissima come A-K. In realtà spesso può tradire perchè anche facendo coppia d'assi si può perdere contro qualcuno che ha come kicker una Q o un K.

9. K-Qs
Se dello stesso seme, due buone carte con cui andare a vedere il flop nella speranza di centrare una coppia, un colore o una scala.

10. K-Js
Se dello stesso seme, due carte discrete con cui andare a guardare il flop.