The Micros - il primo cartoon sul poker online - puntata pilota

Scritto da First Blood Il Aggiornato il .

the microsThe Micros è un cartone animato che non si rivolge ai bambini ma bensì al sempre più grande popolo composto dai giocatori di poker online.

Creato da Jay Rosenkrantz, fondatore del sito americano DeucesCracked,  e da John Wray, istruttore di poker sul sito CardRunners che ne cura anche la regia, The Micros è una serie animata che va in onda solo su Youtube e che racconta le avventure di tre giocatori di poker online: Chase "Swede Tooth" Berger, uno sfortunato giocatore che ha un utile di soli 3 dollari e mezzo dopo circa 800.000 mani giocate e che è sempre in cerca di una grossa vincita, Tommy "Real TommyPuoc" Puoc, giocatore freddo e calcolatore che riesce a vincere grosse cifre e Rose "Balls" Ballenger, una ragazza molto discontinua nelle vincite.

In questo primo episodio oltre ad una prima presentazione dei personaggi seguiremo in particolare il gioco, le tensioni e i sogni di Chase "Swede Tooth" Berger.

Questo primo episodio pilota soltanto nelle prime due settimane è stato visto da circa centomila persone che ora invocano altri episodi. Un successo inaspettato per gli stessi creatori come si può leggere in questo commento di John Wray: "Siamo ancora stupiti da come sia stata esplosiva la reazione del pubblico. Credevamo che avremmo impiegato mesi per consolidare una cerchia di ammiratori ma evidentemente c'era una certa richiesta per questo tipo di storie e noi l'abbiamo cavalcata in pieno".

Il secondo episodio è promesso prossimamente da John Wray: "Non prima di gennaio anche se ci piacerebbe pubblicare qualcosa di speciale già per le festività. Per quanto riguarda invece le puntate da produrre la decisione è ancora da prendere. Anche noi, come gli utenti, amiamo i Micros e ci piacerebbe raccontare tante storie. Peccato però che l'animazione degli episodi richieda ancora molto tempo e non credo che riusciremo a mettere online più di un episodio al mese".

Puoi vedere immediatamente il primo episodio qui sotto: