Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

Amarillo Slim: biografia di un pionere del Poker moderno

Amarillo SlimThomas Austin Preston, conosciuto con il nome di Amarillo Slim (Johnson, 31 dicembre 1928 – Amarillo, 29 aprile 2012), è stato un giocatore professionista di poker statunitense e campione del mondo Main Event WSOP nel 1972.

Ex giocatore professionista di biliardo, nel mondo del poker divenne celebre nel corso degli anni sessanta, girando gli Stati Uniti tra le sale da gioco insieme a Doyle Brunson e Sailor Roberts.

Amarillo Slim insieme a Doyle Brunson rappresentano due autentici miti nel mondo del poker.
Amarillo infatti è stato uno degli artefici principali nel contribuire in prima persona a trasformare il poker da gioco praticato solo in locali malfamati a fenomeno di massa negli USA nel corso degli anni '70.

Da giovane, dopo che genitori divorziarono, Preston andò insieme al padre ad Amarillo, nel Texas.
Decide di arruolarsi nella Marina americana per poi decidere di passare nell’Esercito. Proprio durante la vita militare viene fuori il suo animo di scommettitore su eventi sportivi, oltre che giocare (molto bene) al biliardo, vincendo con regolarità.

Una volta tornato negli Stati Uniti, incontra due personaggi che hanno scelto il poker come ideale di vita: Doyle “Texas Dolly” Brunson e “Sailor” Roberts.

I tre diventarono subito grandi amici ed incominciarono a girare gli Stati Uniti per sfidare i giocatori ai tavoli di poker.  Bankroll in comune e tanto voglia di primeggiare e di vincere tanti soldi. Ovunque.
Il piccolo gruppetto scommetteva su qualsiasi cosa, dal football americano al golf, dal baseball ai cavalli e, fatto davvero eccezionale, il trio riusciva quasi sempre a uscirne vincitore.

Nel gioco del poker Amarillo in carriera ha vinto quattro braccialetti alle World Series of Poker a Las Vegas: nel 1985 e 1990 nella specialità del Pot Limit Omaha, nel 1974 nella variante del No Limit Hold’em, oltre al già citato Main Event nel 1972.

Nel 2000 arrivò in heads up in un evento Pot Limit Omaha, sempre alle WSOP, ma venne battuto da una giovane promessa di quei tempi, un certo Phil Ivey.

Nel 1992 Amarillo è stato inserito nella Poker Hall of Fame.
Proprio ad Amarillo Slim viene attribuita la celebre frase: "Guardati intorno al tavolo. Se non vedi un pollo, alzati, perché il pollo sei tu".

In carriera Amarillo Slim ha vinto quasi 600mila dollari, che a quei tempi erano davvero molti soldi. Ecco di seguito le più grandi vittorie nel poker di questo straordinario ed indimenticato campione americano:

  • 10 maggio 1990 - Omaha Pot Limit WSOP – 1° - $142,000
  • 06 maggio 2000 - Pot Limit Omaha WSOP – 2° - $97,500
  • 11 maggio 1985 - Omaha Pot Limit WSOP – 1° - $85,000
  • 11 maggio 1972 - World Championship – 1° - $80,000
  • 26 gennaio 2001 - Annual World Poker Challenge – 6° - $29,027

Photo credit: Wikipedia.

  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.