Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

Annie Duke: biografia della giocatrice di Poker

Annie DukeAnnie Duke (Concord, 13 settembre 1965), è una giocatrice professionista di poker statunitense.

Sorella minore di Howard Lederer, celebre professionista americano e co-fondatore di Full Tilt Poker, poi finito nell'occhio del ciclone a seguito del "Black Friday", nasce nel New Hampshire e si laurea in inglese e in psicologia alla Columbia University.
Prima di prendere il dottorato in psicolinguistica, decide di abbandonare gli studi e sposarsi con un suo collega, Ben Duke. I due hanno però problemi economici e per tirare avanti, Annie incomincia a giocare a poker nei circoli.

Il fratello Howard, all'epoca già un professionista, intuisce che la sorella ha del talento e la sponsorizza per prendere parte alle Wolrd Series of Poker del 1994.
Incredibilmente Annie arriva 14° al primo torneo, mandando a casa anche il fratello Howard, e riuscendo a piazzarsi in numerosi altri tornei per oltre 70.000 dollari complessivi di vincita. Dopo questa clamorosa affermazione, la Duke decide di trasferirsi a Las Vegas e diventare una giocatrice di poker professionista.

Ormai nella storia la sua affermazione al Main Event delle World Series of Poker del 2000, incinta all'ottavo mese, dove conclude decima, ad un passo dal final table.

Negli anni a seguire centra una serie incredibile di risultati e nel 2004 vince il suo primo braccialetto WSOP nella specialità Omaha Hi-Lo Split da 2.000 dollari di buy-in.
Sempre nel 2004 Annie riesce a prevalere su giocatori del calibro di Doyle Brunson, Phil Hellmuth, Daniel Negreanu e lo stesso fratello Howard Lederer e si aggiudica i 2 milioni di dollari dell'evento “invitation only” al World Series of Poker Tournament of Champions.

Altra importante vittoria Annie riesce ad ottenerla nel 2010, trionfando all'NBC National Heads-Up Poker Championship di Las Vegas per un primo premio di 500.000 dollari. Runner up un certo Erik Seidel.

Annie diventa nel tempo anche stimata coach di poker ed è stata anche testimonial online della poker room UB.com per circa dieci anni. La professionista negli Usa è diventata anche un celebre personaggio televisivo ed autrice di libri di strategia sul poker.

Soltanto nei tornei live Annie Duke registra vittorie che superano abbondantemente i 4 milioni di dollari. Ecco di seguito i più grandi successi nel poker live per la Duke:

  • 01 settembre 2004 – Tournament of Champions – 1° - $2,000,000
  • 07 marzo 2010 - NBC Heads Up Championship Event – 1° - $500,000
  • 17 novembre 2004 - World Poker Finals (WPT) – 9° - $166,478
  • 06 aprile 2004 - Five-Star World Poker Classic (WPT) – 1° - $157,140
  • 10 maggio 2004 - Omaha High-Low 8/OB – 1° - $137,860

Photo credit: Wikipedia.

  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.