Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

WSOP 2016: Max Pescatori 8° nell'Event #26 Omaha

max pescatoriTanta amarezza per il nostro Max Pescatori alla ricerca del 5° braccialetto WSOP ma costretto ad accontentarsi del tavolo finale. L'azzurro termina infatti ottavo per un premio da 22.517 dollari nell'Event #26 1.500$ Omaha Hi-Low Split-8 or Better.

La giornata era iniziata con 27 left e con il nostro Max Pescatori 11esimo nel chipcount. Fra i sopravvissuti anche il vincitore dell’Aussie Millions 2016, Ari Engel.

Nel corso delle prime mani, tra gli eliminati proprio Ari Engel, out in 24° posizione.

Max Pescatori si rendeva protagonista di una buona prova e, a dieci rimasti, era terzo nel chipcount con 950.000 chips. Davanti a lui soltanto Shack-Harris e Glaser.

Dopo le eliminazioni di Joe Ford e Scott Parker, arrivava però l'inaspettato crollo per il campione italiano, non fortunato contro gli short Phillip Hui e Kondo, a cui riusciva di realizzare il double-up.

Nella mano successiva Pescatori decideva di mettere tutte le chips in mezzo al piatto, chiamato da Benjamin Gold e Brandon Shack-Harris. Nessun aiuto dal board e per Max un’ottava posizione da 22.517 dollari.

Si tratta del quarto in the money alle WSOP 2016.

A trionfare l’inglese Benny Glaser che conquista così il secondo braccialetto WSOP in carriera, per un premio di 244.103 dollari.

A seguire il payout del tavolo finale dell'Event #26 1.500$ Omaha Hi-Low Split-8 or Better:

  1. Benny Glaser 244,103 dollari
  2. Benjamin Gold 150,828 dollari
  3. Motohiro Kondo 106,070 dollari
  4. Phillip Hui 75,627 dollari
  5. Brandon Shack-Harris 54,680 dollari
  6. Zachary Milchman 40,098 dollari
  7. Ilya Krupin 29,830 dollari
  8. Max Pescatori 22,517 dollari
  9. Scott Packer 17,250 dollari

Da segnalare anche la conclusione dell'Event #23 2.000$ No-Limit Hold’em che era stato fermato proprio quando Cesar Garcia e Viliyan Petleshkov erano giunti al testa a testa finale.

Quest'ultimo si presentava con 8.715.000 chips contro le 5.480.000 del player spagnolo. Garcia riusciva però a rimontare e, nella mano finale, trionfare con A-6 in allin pre-flop sul K-J dell’avversario.

Primo braccialetto in carriera per Cesar Garcia e un primo premio da 447.739 dollari. Al runner up bulgaro una ricompensa da 276.660 dollari.

A seguire il payout del tavolo finale:

  1. Cesar Garcia 447,739 dollari
  2. Viliyan Petleshkov 276,660 dollari
  3. Yuriy Boyko 198,185 dollari
  4. Adrian Buckley 143,598 dollari
  5. Kamel Mokhammad 105,253 dollari
  6. Craig McCorkell 78,053 dollari
  7. Craig Varnell 58,569 dollari
  8. Thiago Nishijima 44,478 dollari
  9. Anthony Spinella 34,188 dollari
  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.