Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

Olanda e Malta, alleati nel Poker.eu

poker.eu

Importanti novità per quanto riguarda il gioco online, compreso ovviamente il poker. Secondo le ultime news sembra proprio che i governi di Malta e Olanda stiano per sottoscrivere un importante accordo di collaborazione, con lo scopo di definire le regole che interessano il gaming online. I due enti protagonisti sono la NGA (Netherlands Gaming Authority) dell'Olanda e la LGA (Lotteries and Gaming Authority) di Malta.

Il CEO di LGA, Joseph Cuschieri, ha dichiarato che lo scopo di questa alleanza è quello di rafforzare non solo i due paesi da un punto di vista del gioco online, ma soprattutto quello di tutelare i propri consumatori e rendere le piattaforme per giocare online molto più sicure e sotto un attento e costante monitoraggio.

L'accordo ovviamente viene stretto anche per motivi strategici. Lo scopo dei Paesi Bassi è quello di imporsi nel settore. Chi meglio di Malta può aiutarlo? Come già sapete, Malta è da 14 anni che opera nel settore, riscuotendo un grande successo. Insomma, ha l'esperienza, l'anzianità e l'influenza giusta per garantire ai Paesi Bassi una pronta ascesa. Questo però non è tutto. È proprio dal territorio maltese, in special modo dall'LGA, che passa un quarto di tutto il traffico mondiale del gioco d'azzardo online. Questa alleanza tra Malta e Olanda potrebbe, chissà, portare ad una sola e unica piattaforma legislativa esclusivamente europea nel mercato online.

È facile intuire che anche Malta ha avuto le sue buone ragioni per stringere l'allenza con l'Olanda. Lo stato maltese aveva infatti bisogno di un nuovo alleato all'interno del territorio europeo. La trattativa è stata ormai ultimata e non manca tanto all'entrata in scena dell'Olanda.

Secondo fonti reputate sicure, la regione dei Paesi Bassi inizierà a cambiare diverse regole con questa nuova entrata in scena. Non si parlerà più di un 29% di aliquota da calcolare sul profitto, ma di un molto più moderato 20%. Insomma, mentre la Spagna, la Francia e l'Italia non se la passano particolarmente bene, sembra che l'alleanza Malta, Olanda e Belgio, quest'ultimo inserito in automatico visto l'alleanza che c'è stata tra lui e Malta, stia andando a gonfie vele.

Questa situazione non porterà profitti solo ai diretti interessanti. Tutti gli stati che negli ultimi anni hanno modificato le regole che determinano il gioco online, accettando la liquidità internazionale, sono molto soddisfatti di questa alleanza. Tra questi possiamo citare Gran Bretagna e Danimarca. Senza viaggiare troppo con la fantasia, tutto questo fa credere che da adesso a breve anche i players olandesi potranno accedere alle piattaforme di gioco maltesi. Il patto è ovviamente che tutto ciò avvenga nella legalità, accedendo esclusivamente in quelle poker rooms che l'Aja ha precedentemente autorizzato.

  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.