Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

Gli stili di gioco nel poker: aggressive e passive (parte 2)

tight pokerIl gioco tight ed il gioco loose (descritti nella prima parte dell'articolo) sono due strategie contrapposte con le quali affrontare una partita a poker (cash game, torneo, sit&go o heads-up). Tuttavia, pur trattandosi di due stili parecchio differenti, un buon giocatore di poker dovrebbe essere in grado di padroneggiarli bene entrambi.

Giocare sempre e soltanto un poker tight ci porterà nel lungo periodo ad essere facilmente leggibili. Se ai microstake cash game, con giocatori inesperti, questo non ha importanza (state pur certi che il giocatore medio che frequenta quei livelli non si curerà affatto del vostro gioco, troppo concentrato sulle sue carte), a livelli più alti rischiamo di diventare carne da macello per gli altri regular.
Al tempo stesso, giocando un poker unicamente loose ci ficcheremo in un mare di guai, esponendoci al RIO (reverse implied odds) e regalando tanti euro con call o raise pre-flop con mani marginali.

Per questo motivo la chiave del successo in questo gioco consiste nel saper mixare in maniera efficace i due stili, alternando ad uno stile tight, che dovrebbe essere quello standard, giocate talvolta più loose. Il tutto, tenendo sempre bene a mente il contesto in cui ci troviamo.
In linea di massima poi bisognerebbe adattare il proprio stile a quella che è la nostra indole personale: Doyle Brunson, per quanto sia un grandissimo campione, è “tight inside”, pertanto non sarebbe in grado di giocare con le carte con cui talvolta Tom Dwan entra nei piatti. Al tempo stesso, Tom Dwan non sarebbe Tom Dwan se di tanto in tanto non 4-bettasse i suoi opponents con 7-8 suited.

I giocatori tight ed i giocatori loose però si suddividono ulteriormente in: Aggressive E Passive.

Aggressive

Lo stile aggressive è tipico dei giocatori che al tavolo prediligono condurre il gioco. Un giocatore aggressive preferisce quasi sempre avere l’iniziativa durante le mani, aggredendo gli avversari con rilanci e puntate. Il giocatore aggressive non ha molto in simpatia il tasto “call” e tutte le volte che entra in un piatto lo fa con decisione, puntando.
Lo stile aggressive nel preflop esclude quasi del tutto i limp. Salvo in alcuni casi, il giocatore aggressive pre-flop entra in raise o addirittura con una 3-bet, così da mettere pressione ai propri avversari. Opera tante continuation bet e valuebetta quando ci sono le condizioni per farlo. Perché questa strategia sia efficace, egli gioca quasi sempre in posizione.

Passive

Al contrario, un giocatore passivo ha la tendenza a limpare con frequenza pre-flop e a mettersi in modalità call-fold al board. Nel poker moderno, uno stile passivo ormai non porta più nessun risultato, quindi se rivedete nel vostro gioco queste caratteristiche il consiglio che vi diamo è quello di sforzarvi ad entrare con più decisione nei piatti.

Abbiamo quindi delineato le 4 principali tipologie di gioco:
- tight-aggressive
- tight-passive
- loose-aggressive
- loose passive

Oggi, tutti sono concordi nel ritenere che il gioco vincente sia tight aggressive, cioè entrare nei piatti con poche mani ben selezionate ma farlo con decisione.
Il giocatore tight-passive è il nit, facilmente bluffabile e che non estrapola valore dai propri punti.
Il loose aggressive è invece lo spewer, che entra con mani marginali rischiando sovente il proprio stake. Proprio per questo motivo è molto ostico da fronteggiare ma alla lunga può darci enormi soddisfazioni quando con le sue spewate ci dona interi stack.
Infine abbiamo il loose passive, l’avversario ideale che tutti desideriamo, la più classica delle calling station.

  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.