Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Probabilità di vincita.
logo adm 18

5 Card Draw strategia: i 4 errori più comuni (parte 2)

scala reale drawDopo l'introduzione alla strategia nella parte 1 della guida, veniamo ora alla seconda parte, dedicata agli errori più comuni in quello che è conosciuto anche come poker all'italiana.

Ci sono degli errori molto frequenti nei quali incappa circa l’80% dei giocatori di 5 Card Draw.

Vediamo quali.

Limp

La maggior parte dei giocatori di 5 Card Draw limpa nella fase del pre draw. Non si sa per quale insano motivo, ma talvolta anche chi batte con successo il Texas Holdem ed è abituato ad evitare i limp, quando si siede ad un tavolo di 5 Card Draw comincia a limpare. E lo fa con le mani più sbagliate: le coppie basse e i draw.

Nel 5 Card Draw i limp vanno evitati come la peste: o si raisa o si folda. Da ora in avanti quando in questo articolo leggerete i termini “aprire” – “aprite” e simili, è sottointeso “aprire raisando” e “aprite raisando”.

Inoltre, se vi trovate in un tavolo di 5 Card Draw dove è seduto anche qualche giocatore sensato in late position, state pur certi che vi troverete a far fronte a un rilancio e di conseguenza a foldare o a fare un call fuori posizione assolutamente –EV.

C’è solo qualche remotissimo caso in cui un limp può essere accettato: il primo di questi si verifica se avete poker o un punto molto forte da early position e un immagine loose. Punteggi così importanti, a differenza del Texas Holdem, difficilmente vengono superati col cambio carte, quindi potrebbe essere consigliabile in alcune occasioni limitarsi al call per avere più “clienti”.
Il secondo caso è da SB, con coppie basse (sotto il 6) o asso più kicker alto.
In entrambe le situazioni comunque aprire raisando non è un errore e anzi è consigliato se siete alle prime armi.

 

Non tenere in considerazione la posizione

La posizione nel 5 Card Draw riveste un’importanza cruciale. Potremmo dire che un buon gioco di posizione è ciò che fa la differenza fra un giocatore vincente e uno perdente: rappresenta la base.
Come nel Texas Holdem, chi  parla per ultimo ha il vantaggio di conoscere le mosse degli avversari e in più il numero di carte da loro cambiato. Queste conoscenze costituiscono un discreto bagaglio di informazioni, e come vedremo, fra le poche informazioni sfruttabili.

 

Fare i call a perdere, sapendo di essere già battuti

Questo è un leak proprio anche di tanti giocatori di Texas Holdem nella propria specialità, ma che nel Five Card Draw fra i giocatori amatoriali è di una frequenza sorprendente.
Trattandosi di un gioco dove nel post draw abbiamo un unico giro di chiamate, mentalmente chi ha cambiato le proprie carte e si trova allo show down ha la predisposizione a fare call sapendo di essere già battuto perché tanto: ”ormai sono arrivato qui ed è solo l’ultima puntata, magari sta bluffando”. Bisogna assolutamente modificare questa forma mentis, perché alla lunga questi call a perdere post flop accumulati nel corso dell’anno incidono drasticamente sul nostro valore atteso.

 

Giocare i draw

Ecco un altro comunissimo errore che si vede spessissimo negli home made game fra amici, zii, fidanzate e parenti. La quasi totalità dei giocatori apre – quasi sempre limpando – o fa call da early o da middle con draw a scala o a colore.
I draw in un tavolo da 6 giocatori vanno foldati quasi sempre, in un tavolo da 5 sempre. A meno che non si tratti di draw a scala colore o a meno che non siate da SB. Ma di questo parleremo nel paragrafo successivo.

Photo credit: Jeff Prieb.

  • Ultimo aggiornamento il .
logo agenzia dogane monopoli

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza patologica. Gioca responsabilmente.
Informazioni sulle probabilità di vincita e sui regolamenti di gioco sono disponibili sul portale www.adm.gov.it e sui siti dei concessionari.

DimensionePoker.com non è un operatore di gioco a distanza ma un sito di informazione dedicato ai giochi.
Tutte le poker room online citate su DimensionePoker.com hanno regolare licenza AAMS e sono concessionari autorizzati al gioco a distanza dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Copyright © 2019 DimensionePoker.com. Tutti i diritti riservati.